Dott. Vincenzo Ramponi

Medicina Estetica

Medicina Estetica

La medicina estetica è il settore della medicina che agisce direttamente sulla correzione degli
inestetismi, con un conseguente miglioramento del benessere psico-fisico delle persone.

L’approccio della Medicina Estetica comporta inoltre un programma di prevenzione e terapia dell’invecchiamento generale e cutaneo, oltre ad occuparsi della correzione degli inestetismi dell’intero organismo.

Trattamenti Estetici

Trattamenti Sclerosanti per capillari e venule

Capillari evidenti e vene varicose sono uno degli inestetismi più comuni, soprattutto nella
popolazione femminile e sono quegli antiestetici segni che affiorano sulle gambe.

Non si tratta però solo di un problema estetico: capillari e venule sono spesso il segnale di
insufficienza venosa, una patologia che colpisce il sistema circolatorio che, se non trattata
opportunamente, può cronicizzarsi e portare a complicanze anche gravi.

La scleroterapia comprende tutti quei trattamenti mini-invasivi finalizzati a chiudere le vena o i
capillari, determinandone il collasso e la scomparsa. I tradizionali trattamenti sclerosanti si
avvalgono di iniezioni di particolari sostanze liquide.

Plexer Vecron

Il Plexer è uno strumento che sfruttando la ionizzazione dei gas presenti nell’aria genera un piccolo arco elettrico paragonabile a un piccolo fulmine, il quale agisce a livello epidermico creando una sublimazione del tessuto dove viene applicato.

È un nuovo tipo di chirurgia non ablativa, che quindi non prevede l’utilizzo di bisturi: non taglia e non buca.

Oltre alla risoluzione non chirurgica di diversi inestetismi, questo innovativo strumento consente il trattamento di patologie e difetti cutenei causati dal tempo o dall’esposizione agli agenti atmosferici e ai raggi ultravioletti.

Il Plexr si può utilizzare per:

  • Blefaroplastica non chirurgica
  • Trattamento di:

→ Angiomi
→ Fibromi
→ Macchie e Verruche

  • Carbossiterapia

La carbossiterapia è una tecnica, ampiamente diffusa in medicina, che consiste nella somministrazione per via sottocutanea di una certa quantità di anidride carbonica allo statogassoso.

I disturbi che possono essere trattati sono molteplici e comprendono sia vere e proprie patologie che inestetismi di vario tipo.

Sempre nell’area delle terapie chirurgiche non ablative, IL PLEXER si utiliazza per:

  • effettuare il NEEDLE SHAPING (rimodellamento della forma del viso con gli aghi);
  • L’ O.F.F. (onde flusso frazionato).


Questo tipo di chirurgia senza bisturi, senza tagli, sangue, punti e cicatrici, è inoltre estremamente semplice, indolore e rilassante per il paziente.

Si richiede ovviamente grande manualità, esperienza e competenza da parte del medico.

La chirurgia non ablativa è finalizzata a ringiovanire la pelle, soprattutto quella del viso, ma non tralascia i problemi del collo, del decolletè, delle braccia e mani.

Grazie a questi strumenti elettronici altamente sofisticati, è possibile rispondere a tante richieste del paziente:

la blefaroplastica con il Plexer ne è un esempio.

Con il NEEDLE SHAPING e IL PLEXER è possibile eseguire lifting, o aumentare il volume degli zigomi e tirare la pelle del collo.

Con l’ O.F.F. invece è possibile sgonfiare i cuscinetti adiposi in qualsiasi punto del viso e del corpo.
Il Plexer può agire singolarmente o insieme a

    • CARBOSSITERAPIA
    • O.F.F.
    • NEEDLE SHAPING.

Akryos Reneve

per:

  • Cellulite
  • Adiposità
 

Questo innovativo trattamento consente di risolvere rapidamente inestetismi quali cellulite ed
adoposità localizzata.

La cellulite è una vera e propria patologia, legata a problemi microcircolatori che interessano
prevalentemente la circolazione linfatica delle gambe con tendenza all’accumulo di edema e di
tossine a livello del tessuto sottocutaneo. Oltre alla predisposizione individuale, esistono anche fattori comportamentali che possono accentuare il problema quali: assunzione di una ridotta quantità di liquidi, fumo, utilizzo di pantaloni molto stretti e scarpe con tacchi molto alti,
alimentazione ricca di grassi.

Le adiposità localizzate sono accumuli di grasso sottocutaneo spesso presenti anche in soggetti non in sovrappeso.

Grazie ad Akryos Reneve, nello studio del Dottor Ramponi, è possibile trattare in maniera non
chirurgica le adiposità localizzate, attenuando questi inestetismi in modo non aggressivo,
specialmente associando un idoneo programma dietetico.

Filler

Con l’avanzare dell’età la pelle perde di elasticità a causa di un progressivo impoverimento del
derma di alcuni principali costituenti: l’acido ialuronico, le fibre collagene e l’elastina.
La conseguente perdita di idratazione e di tono fa sì che la pelle diventi incapace di adattarsi ai
movimenti muscolari della mimica facciale e si assiste quindi alla comparsa delle rughe.

Anche le labbra con il passare degli anni si assottigliano, perdono di volume e perdono di
consistenza.
Le iniezioni di filler ridefiniscono il volume delle labbra, donando un effetto naturale.

Esistono diversi tipi di sostanze FILLER in medicina estetica.

Acido Ialuronico
Da diversi anni la sostanza più diffusa per riempire le rughe e donare maggiore volume alle labbra.

La sua funzione è conservare lo stato di idratazione del derma, mantenendone così l’integrità
strutturale.

L’ Acido ialuronico è un filler temporaneo in quanto, dopo alcuni mesi dall’impianto, tende a essere degradato e assorbito dall’organismo.
La velocità di assorbimento dipende prevalentemente dal nostro stile di vita e dalla nostra pelle, di norma la durata media di un impianto è compresa tra i sei e i dodici mesi.

Le infiltrazioni di acido vengono effettuate con ago molto sottile e generalmente vengono utilizzate per trattare solchi naso-genieni oppure piccole rughe del labbro superiore e inferiore.
La durata della seduta è di circa 30 minuti.

Oltre ai trattamenti con acido ialuronico vengono utilizzati in medicina estetica i seguenti
trattamenti:

Tossina Botulinica

per ridefinire le rughe della fronte e quelle che contornano gli occhi.
Biorivitalizzazione
è un trattamento medico estetico che permette di accelerare il rinnovamento dell’epidermide e
del derma favorendo l’esfoliazione dei suoi strati con l’applicazione di un agente chimico sulla
superficie cutanea.
Si verifica così un vero e proprio rinnovamento della pelle, l’epidermide vecchia è sostituita da una
nuova e più luminosa, con conseguente attenuazione delle sottili rugosità.
Le sedute consistono in una applicazione di acidi di leggera/media potenza e possono avere una
cadenza settimanale, quindicinale o mensile.

Peeling all’acido Mandelico

rappresenta la nuova generazione di peeling e consente di ottenere risultati eccellenti con il minor
rischio possibile di effetti indesiderati.
L’acido mandelico presenta molteplici vantaggi: può essere utilizzato in tutti i periodi dell’anno in
quanto non fotosensibilizzante ed è privo di effetti collaterali fastidiosi.

Close Popup

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Esprimendo il consenso accetti l'utilizzo dei cookie in conformità alla nostra politica sui cookie.

Close Popup
Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito Web e non possono essere disattivati nei nostri sistemi.

Cookie tecnici
Per utilizzare questo sito web usiamo i seguenti cookie tecnici necessari: %s.
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec

Rifiuta tutti i Servizi
Salva
Accetta tutti i Servizi
Open Privacy settings